Articoli

Negli ultimi tempi mi son fatto una domanda: con quale idea del loro Paese crescono le nuove generazioni? Non è una domanda oziosa, non c'è nulla di accademico nel porsi questi interrogativi. La scuola fa quello che può, vale a dire pochissimo, a parte la buona volontà di qualche singolo insegnante. Del Novecento, di come siamo arrivati fin qui e...

È sempre antipatico occuparsi dei deliri di protagonismo di una donna (l'ex ambasciatrice Elena Basile) che ha deciso di costruirsi un ruolo tramite un certo tipo di talk show televisivo, in barba alla logica, al rispetto della realtà storica e anche della stessa decenza. Però quando si arriva a scegliere come obiettivo dei propri strali la...

La colpa per il male che si è fatto non ha nulla a che vedere con i tanti mali che sono esistiti ed esistono. Non mi piace la definizione di "male assoluto" quando si parla della Shoah. Non c'è una graduatoria. Ma per la colpa sì. E la colpa più grave è quella che ha commesso il tuo mondo,...

Chi ha persone care ospedalizzate e deve badare al resto della famiglia, probabilmente la settimana scorsa avrà avuto altro da fare che leggere i giornali, perché già è molto se avrà avuto il tempo di respirare. Ed è un peccato, perché ci avrebbe trovato una cosa in comune con il principe William. Il povero ragazzo (a dir la verità ultraquarantenne...

La permanenza delle decorazioni natalizie in giro per la città dopo il sei gennaio mi rendono malinconico. Sarebbe meraviglioso se la cara vecchina con le scarpe tutte rotte si portasse via, insieme alle feste, tutto ciò che per un mese ce le ha fatte attendere, sognare e celebrare. Come per un incantesimo maligno, nel giro di una notte lucine,...

«Fate più figli!». Lo dicono da oltre duemila anni, fin dai tempi di Ottaviano Augusto, il primo a lanciare una campagna pro-natalità a suo modo innovativa: la lex Iulia de maritandis ordinibus, che incoraggiava le nascite e premiava le mogli prolifiche con l'esenzione della tutela maritale, dando loro la possibilità di gestire liberamente i propri...

Com'è carino lo spot natalizio di Amazon, con le tre vecchiette che si vedono recapitare gli slittini e, alla faccia dell'osteoporosi, si buttano giù per il pendio innevato sulle note di John Lennon. Quanto è buono e premuroso Bezos, il multimiliardario che permette di collocare sotto l'albero tutto ciò che può rendere felici i nostri cari. Però...

Un bambino considerato troppo vivace viene abbandonato da solo in classe. Non certo dai compagni, che a quell'età non possono avere responsabilità, ma dai genitori dei medesimi e da un corpo insegnante su cui bisognerebbe ragionare a fondo. La nazionale azzurra di tennis ci ha regalato tre giorni di emozioni. Neanche il tempo di smaltire le...

Viviamo in un'epoca di "esperti". Virologi improvvisati, generali in pensione e giovanotti che non hanno mai aperto un libro di storia che pontificano sul Medio Oriente. E ora gli psicologi che discettano su patriarcato e femminicidi cogliendo l'occasione per una visibilità nei talk-show dopo la terribile storia di Giulia. E poche ore dopo un altro...

Credo sia giusto chiedersi, con onestà intellettuale e – nei limiti del possibile – senza farsi trascinare dall'impressione umanissima e sconvolgente per quanto accaduto, se si possa fare qualcosa di più e diverso in ambito familiare. Arriverò alla scuola, ma vorrei partire proprio da mamma e papà, dalla capacità dei genitori non solo di impartire...

«È stato il vostro bravo ragazzo» ha scritto la sorella maggiore della povera Giulia, sequestrata, riempita di botte, accoltellata e gettata in un dirupo dall'ex fidanzato Filippo Turetta. È chiaro che si rivolgeva ai genitori di Filippo, che nelle interviste continuavano a ripetere che il loro figlio era un bravo ragazzo e non aveva mai dato un...