Articoli

Chi di dovere

26.02.2021

La nomina a sottosegretario alla Cultura della senatrice Lucia Borgonzoni, salviniana pura, ha provocato ironia, indignazione, sconforto e incredulità: ma 'sto Draghi sarà davvero tutto quel che si dice? Lucia Borgonzoni è stata candidata a sindaco di Bologna nel 2016, eletta in Senato nel 2018, sottosegretario alla Cultura nel primo governo Conte...

Ha parlato quasi un'ora e in alcuni passaggi mi è sembrato decisamente più umanista dei suoi predecessori. Un discorso serio alle forze politiche alle quali stava chiedendo la fiducia e durante la replica ha spiegato che tutta la sua storia era qualcosa di minuscolo rispetto all'emozione per questo incarico. Non mentiva. Ha usato le parole allo...

Da quando è scoppiata la pandemia non ho mai smesso di ringraziare il cielo per il fatto di non essere giovane. Me ne rendo conto soprattutto oggi che è san Valentino, una festa azzoppata, sterilizzata, distanziata, in cui tutti i giovani innamorati devono per forza rispolverare Dante, non perché è l'anno dantesco, ma perché gli tocca vagheggiarsi...

Prima di un evento importante spesso le donne restano incerte davanti al guardaroba, anche se sanno benissimo che col bianco e col nero non si sbaglia mai. Il bianco e il nero sono due colori-non colori, uno che li nega tutti e l'altro che li riassume, l'alfa e l'omega della scala cromatica, sono la soluzione di ogni dubbio in fatto...

Credo che nel Giorno della Memoria il primo sentimento dovrebbe essere quello di liberare un ricordo così importante e tragico dal peso delle ipocrisie e delle menzogne opportunistiche. Non certo le polemiche e le discussioni inutili, ma la ricerca della verità (per quanto possibile) per onorare la Memoria e soprattutto per evitare il ripetersi di...

Fragili

18.01.2021

A un certo punto siamo diventati tutti fragili. Giovani, vecchi, malati e sani, lavoratori in smart working, lavoratori in presenza, lavoratori senza lavoro. Tutti pronti a spezzarci come calici di cristallo, facili prede degli accidenti del destino. Non sappiamo quando sia successo, forse con l'insorgenza della pandemia o forse prima del lockdown...

Probabilmente non cadrà, però vacilla. Si scommette sulla durata. Niente politica, solo calcioscommesse. Del governo in sé, delle sue poche ragioni e dei suoi molti torti, dei suoi Dpcm contraddittori, non sembra interessarsi più nessuno. Alle nostre orecchie suonano come imbarazzanti improvvisazioni: il martedì sera si smantella il Dpcm del...

Il 2020 è stato un anno orribile. Più di 70mila nostri connazionali sono morti senza conforto, senza pietà. La condizione del Paese si è indebolita e il nostro debito ora ammonta al 160 per cento del Pil, quindi la nostra sovranità è, rispetto a prima, ancora più condizionata. Dovremmo perciò essere umili e determinati come lo fu De Gasperi di...

In questi lunghi mesi di convivenza con il virus, la retorica ha giocato un ruolo importante. Ha assunto i connotati di una sorta di esorcismo collettivo, ora per convincersi che "andrà tutto bene", ora per dire che "ne usciremo migliori". Personalmente non so dire come ne usciremo, ma ad oggi non credo affatto che questo lungo stato di...

Più che indurre in noi un cambiamento, su cui ho molti dubbi, il Covid ci ha svelato molte verità che ignoravamo o, più probabilmente, volevamo ignorare. Se il suo arrivo ha fatto emergere il meglio di noi, rappresentato dagli operatori sanitari, ha fatto emergere anche il peggio, rappresentato da quelli che si sono dimostrati menefreghisti verso...