Articoli

Primedonne

28.03.2020

Si presenta sempre vestito con la polo dell'Anpas. È verboso, diplomatico, curiale, rilassato e sorridente: è il professor Fabrizio Pregliasco, uno dei medici passati improvvisamente dall'anonimato al divismo televisivo sull'onda dell'epidemia di coronavirus. Si è conquistato spazio e credibilità grazie alla sua capacità di attenuare ogni polemica...

La guerra persa, i bombardamenti, i tedeschi, i generali che scappano, i soldati che resistono puntando disperatamente i moschetti contro i carri armati nazisti. La colpa non è di nessuno, la colpa è di tutti, le scarpe erano di cartone ma il duce non lo sapeva. Italiani! Impero! La quinta economia del mondo! Razza romana! Via gli ebrei! I...

In ogni passaggio d'epoca c'è un'esplosione. Un improvviso scoppio che pone fine a conflitti che si trascinavano da tempo. Negli ultimi due secoli ci sono state trasformazioni epocali, ora invece è una pandemia, la prima nella storia, ad annunciare la nuova era, che comunque vada e si risolva - sperando ovviamente che si risolva - segna la fine del...

Ex malo bonum

11.03.2020

Da quando è scoppiata l'emergenza virale in Italia, non ho mai scritto articoli su questo tema, mi sono chiuso in una sorta di quarantena comunicativa: niente articoli, niente commenti. Non per paura di contrarre la malattia solamente parlandone, ma per non alimentarne un'altra che, in rete e negli altri media tradizionali, circolava già...

Tutti dottori

02.03.2020

Guardi il Festival di Sanremo e capisci che il pop, abbreviazione di popolare, è diventato strapop, ovvero superpopolare, quasi populista. Una derivazione e una deriva inevitabili perché la cultura di massa in tutte le sue manifestazioni soggiace anch'essa alla legge di gravità. Salire e innalzarsi si può, ma è un percorso difficile, impegnativo,...

Una tragedia

25.02.2020

Lui l'aveva detto, e tutti noi a dargli addosso accusandolo di sessismo e anti-femminismo. Ma la battuta sulla virtù di «saper stare un passo indietro», riesaminata a venti giorni dalla fine del Festival di Sanremo, si rivela profetica, al punto che il ministero della Salute ha scelto Amadeus come testimonial dell'epidemia di coronavirus. Comunque...

Non ci posso far niente: a me il carnevale mette una tristezza infinita. Questo senso di festa, anzi questa intimazione al dover far festa sotto il cielo peggiore dell'anno, mi mette una profonda tristezza. Coriandoli, maschere (con il loro subconscio demoniaco), fischietti, immancabili travestimenti da donna di uomini non particolarmente belli,...

Sono stato qualche giorno a casa con tosse e raffreddore, e durante le colazioni mattutine mi è accaduto ogni tanto di assistere al programma Alta Infedeltà, un prodotto nostrano spacciato per video verità con situazioni interpretate da attori ma corroborato da testimonianze dirette dei presunti interessati, quindi, come suol dirsi, è tutto vero ma...

Il Paese sta inacidendo. Sta invecchiando male e non se ne rende conto, anche perché preda di una paurosa e biliosa narrazione populista nei contenuti e nei modi. Un Paese di zitelle inacidite e vecchi brontoloni. Stati d'essere o meglio di malessere che definiscono un'umanità che pur malinconica, fino ad oggi non aveva ancora manifestato i tratti...

Il sostantivo intelligenza deriva da intelligere, intus-legere, leggere dentro, cioè capire. Io capisco quello che mi accade attorno. Esistono tanti tipi di intelligenza e di tutte queste intelligenze quella politica sarebbe la massima espressione. Intelligenza politica come capacità di intercettare le paure e i desideri della gente in un dato...